La famiglia affidataria

Può essere famiglia affidataria qualunque persona che, singolarmente o in coppia, sposata o convivente, con o senza figli, senza limiti di età, ad una valutazione tecnica psico-sociale risulti:

  • in grado di accudire, educare e mantenere un minore;
  • capace di affrontare vicende emotive connesse ad esperienze di separazione;
  • priva di motivazioni esclusivamente affiliative nei confronti di un minore in affido;
  • flessibile ai cambiamenti ed in grado di tollerare dolore e frustrazioni anche di notevole entità;
  • disponibile a collaborare con le istituzioni;
  • solidale nei confronti di persone provenienti da contesti sociali, culturali ed etnici diversi.

La famiglia affidataria…

… apre la sua casa ad un minore e lo accoglie con la sua storia.
… compie un importante lavoro educativo ed affettivo.
… è una valida collaboratrice dell’Ufficio dell’aiuto e della protezione (UAP).

La famiglia affidataria è una famiglia accanto ad un’altra e non al posto dell’altra.

Esperienza SOS

Una famiglia naturale racconta

Diario 2008 - GennaioFebbraio - Maggio - Giugno - Luglio/Settembre

Rientro in famiglia

29.02.2008 Ticinonline: Intervista a una mamma affidataria

11.05.2005 Articolo apparso sul settimanale AZIONE