Impariamo a conoscere l’affido dei minori. Buone prassi per l’accoglienza.

Daniele Grana

 

Un progetto di affidamento di un minore in difficoltà richiede l’intervento di operatori specializzati in termini di valutazione e di progettazione e comporta la costruzione di una rete interattiva tra servizi istituzionali, famiglie accoglienti o aspiranti, risorse formali e informali che ruotano intorno al minore e al suo contesto di origine. Altrettanto importante è però promuovere una cultura dell’affidamento elastica e aperta alla complessità, in grado di superare rigidità e incomunicabilità tra gli attori del progetto per raggiungere una proficua collaborazione d’équipe. Questo testo conduce un’analisi pratica delle tipicità e delle buone prassi per lo svolgimento di un progetto di affidamento, senza trascurare il lato umano ed emozionale.

 

Ed. del Cerro, 2005

 

B49