Percorsi assistenziali e affido familiare.

Francesca Mazzucchelli

Il volume analizza 215 casi di affidi familiari trattati dal C.A.M. (Centro Ausiliario per i problemi Minorili presso il Tribunale per i minorenni di Milano). La ricerca è avvenuta attraverso:

- la ricostruzione e lo studio dei casi di affido familiare conclusi attraverso i fascicoli esistenti nell’archivio del Cam completati da un’intervista ai servizi di territorio responsabili del caso e alle famiglie affidatarie;

- l’intervista di gruppo ad un campione di famiglie affidatarie e la compilazione di un questionario volto a raccogliere pareri sulla storia complessiva dell’affido e sulle ragioni per le quali l’affido è «andato a finire» nel modo che esse hanno conosciuto. Gli operatori del Cam, nella loro più che ventennale attività hanno avuto modo di apprezzare la disponibilità delle famiglie ad accogliere un «figlio provvisorio» e la loro capacità di far fronte alle sfide non facili connesse con l’affido. Finora forse non le avevano ascoltate abbastanza al termine dell’impresa: tale ascolto invece è risultato importante perché ha fornito dati istruttivi riguardo alle singole storie. La famiglia, che si è lasciata coinvolgere in compito sociale di tale delicatezza, ha diritto a fare un bilancio dell’affido con che ne è stato promotore e ha interesse a ripensare al percorso complessivo dell’assistenza al minore che ha accolto nella propria casa.”

Editore: Franco Angeli, Milano. 1993. pp. 284

B36