Tra le braccia un figlio non tuo.

Operatori e famiglie nell’affidamento di neonati.

 

Ivana Comelli – Ondina Greco – Raffaella Iafrate

 

Il volume analizza i risultati di una ricerca esplorativa sull’affidamento familiare di neonati, attraverso un’indagine su alcuni Centri Affido che per primi in Italia ne hanno curato la realizzazione. La ricerca è inserita all’interno di una cornice teorica che, a partire dalla letteratura internazionale e nazionale sul tema, si sviluppa in un dibattito in cui vengono messi a confronto gli approcci teorici chiave di chi si occupa di tale materia. Si tratta di una ricerca qualitativa che ha visto protagonisti sia gli operatori dei centri affido sia i genitori affidatari, allo scopo di individuare le rappresentazioni che entrambi hanno riguardo all’istituto dell’affido di neonati, a se stessi e agli altri attori “sulla scena”. A questo scopo è stato utilizzato un approccio multi strumento: con gli operatori un’intervista e un questionario, con le coppie di affidatari un’intervista ed uno strumento grafico-simbolico creato ad hoc. L’ultima parte del volume – dal taglio più applicativo – ripercorre il percorso metodologico che l’operatore psicosociale è chiamato ad affrontare nel suo lavoro quotidiano, a partire dal presupposto che occorre “conoscere per intervenire” e “riconoscere per valutare” ed offre una lettura dialettica di alcuni strumenti in uso agli operatori. La peculiarità del volume è rappresentata non solo dall’attualità del tema – si tratta infatti di una prima ricerca esplorativa sulla recente innovazione dell’affido di neonati – ma anche dall’approccio multi-strumento.

 

Franco Angelli 2010

 

B 55