Un’alternativa possibile. Le comunità di famiglie.

Enrica Volpi & Bruno Volpi

“In una cascina recuperata, alcuni gruppi familiari conducono una vita comune: escogitano una forma di lavoro che vada bene per tutti, dandosi da fare con arttività di trasloco; mettono i soldi in una cassa aperta ai bisogni di ognuno; mantengono comunque poche stanze, un luogo, un «rifugio» ultimo privato; praticano l’accoglienza verso quanti, emarginati e non, abbiamo necessità di una famiglia nuova cui unirsi. Ecco come è iniziata, venti anni fa, la storia della comunità di Villapizzone, a Milano. Un esperimento così riuscito da essere salito più olte agli onori della cronaca, e da porsi oggi come paradigma: altre comunità, costole della prima, sono velocemente nate. […]”

Editore: Monti, Saronno, 1998, pp. 113

Q1