Tipi di affido

Le famiglie affidatarie rispondono all’esigenza di due tipologie di affidamento familiare. La famiglia affidataria sceglie per quale tipo di affidamento mettersi a disposizione.

AFFIDO FAMILY
L’affidamento tradizionale, definito FAMILY”, prevede la presenza del minore per un periodo di tempo indeterminato (sino al ristabilimento di condizioni ritenute accettabili nella sua famiglia di origine).

L’estensione nel tempo dell’affido di tipo FAMILY permette di instaurare una relazione solida con il minore, la possibilità di accompagnarlo per un certo periodo e di aiutarlo a sviluppare e realizzare obiettivi a lungo termine. Nei limiti del possibile, l’inserimento del minore nella famiglia avviene in modo graduale.

AFFIDO SOS
L’affidamento SOS, si differenzia dall’affido tradizionale per la sua durata massima di tre mesi e per la sua applicazione, ovvero in casi di emergenza dove vi sono gravi motivi che determinano l’allontanamento immediato di un minore dalla propria famiglia.

La breve durata che caratterizza l’affido di tipo SOS non lo rende meno impegnativo di un affido a lungo termine! Trattandosi di urgenza, non c’è la possibilità di pianificare un affido in modo graduale. Alle famiglie SOS si richiede molta flessibilità e la disponibilità ad accogliere un minore in ogni momento (con un preavviso massimo di 72 ore).

Le famiglie SOS sono tenute a seguire formazioni specifiche per questo tipo di affido.

Classificazione degli affidi

Vengono individuate e regolamentate le seguenti tipologie di affidamento familiare:

  1. affidamento extra-familiare
  2. affidamento intra-familiare
  3. affidamento professionale e S.O.S.

27.09.2014 RSI Cronache della Svizzera Italiana

La giornalista Francesca Torrani intervista Andrea Milio